I corsi per l’anno 2017/18 dei Civici centri di formazione professionale del Comune di Milano

Prende avvio il programma dei corsi dei Civici centri di formazione professionale del Comune di Milano. Più di 560 i corsi e le opportunità per accrescere la propria professionalità, rivolti a cittadini italiani e stranieri per facilitarne l’ingresso nel mondo del lavoro soprattutto nel settore manifatturiero e dei servizi.

I corsi per adulti spaziano dallo studio delle lingue straniere alla grafica, da corsi nell’area dell’ottica e della fotografia fino alla ristorazione, alla sartoria, al restauro e alla progettazione del verde. Spazio anche agli amanti dei giardini e del trompe-l’oeil e a chi vuol scoprire i segreti della liuteria sino alla moda ai servizi d’impresa e al web

Tra le novità l’avvio, presso la sede di via Visconti, del percorso fashion design costituito da contenuti finalizzati a sostenere la capacità ideativa della collezione moda: dalla cromatologia, ideazione e progettazione degli accessori moda, design del tessuto, conoscenza dei materiali tessili. L’insieme è volto a formare una figura in grado di ideare, progettare e realizzare una collezione di abbigliamento e accessori moda da proporre a imprenditori del settore. Sempre in via Visconti attivo anche il corso per optometristi, volto alla formazione di ottici specializzati per le attività non mediche in campo oftalmologico.

Tutte le informazioni sui corsi sono disponibili all’indirizzo web http://www.lavoroeformazioneincomune.it.

 

 

 

Comunicazione del Comune di Milano riguardante le novità normative sui vaccini

Il Comune di Milano ha inviato a tutte le famiglie dei circa 33 mila bambini che si preparano a frequentare asili nido e scuole dell’infanzia una comunicazione con tutte le informazioni utili riguardanti le novità introdotte a livello nazionale dalla Legge n. 119/2017 – si legge nella missiva – la quale prevede che i bambini e le bambine siano in regola con le vaccinazioni per poter frequentare nidi, scuole dell’infanzia, sezioni primavera, centri prima infanzia, tempi per le famiglie e ludoteche.

La lettera contiene  una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che il Ministero della Salute ha predisposto come modulo di autocertificazione per le vaccinazioni perché se ne possa prendere visione, stamparlo e portarlo debitamente compilato a partire dall’1 settembre e comunque entro e non oltre lunedì 11 settembre 2017 alla Segreteria della scuola dei propri figli”.

La lettera alle famiglie e tutta la modulistica necessaria, la dichiarazione sostitutiva e la tabella relativa agli obblighi vaccinali, sono disponibili e scaricabili dal sito del Comune di Milano e dalla pagina dell’ATS (ex ASL) di Milano Città metropolitana.

BANDO ALLE PERIFERIE Pubblicata la graduatoria delle prime 14 iniziative finanziate

Sono stati circa 160 i progetti presentati da quasi 500 associazioni al ‘Bando alle Periferie’, l’avviso pubblico pensato dal Comune di Milano per sostenere – con un finanziamento totale di 540mila euro – alcune importanti iniziative delle forze sociali, culturali ed economiche presenti in città per migliorare la qualità della vita nei cinque ambiti strategici del Piano Periferie: Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, Niguarda-Bovisa e Qt8-Gallaratese.

Da oggi è dunque online la graduatoria dei 76 progetti (su 160) che hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 50, tra cui i 14 che si sono aggiudicati il sostegno dell’Amministrazione per questa prima edizione del bando. Le iniziative, 10 riferite a un ambito singolo e 4 che prevedono attività su tutti e cinque gli ambiti, dovranno essere realizzate entro la fine dell’anno e hanno l’obiettivo di creare rete, co-progettare, ripensare i quartieri, valorizzare le zone e far sentire i cittadini parte attiva dello sviluppo della propria città, migliorandone la qualità della vita. Le associazioni hanno ideato laboratori, workshop, incontri ed eventi dei più diversi generi: dall’arte al cinema, dallo sport alla musica, dalla cucina all’agricoltura.

Sintesi dei progetti vincitori per ambito singolo

GIAMBELINO – LORENTEGGIO

Progetto: “Scendi c’è il Giambellino

Con l’obiettivo di promuovere un nuovo modo per essere e per riconoscersi come parte sociale attiva del quartiere, le organizzazione del territorio e gli abitati porteranno nei cortili e nelle strade cinema e laboratori civici, eventi sportivi e nuovi processi di formazione per i più giovani.

Promotori: Associazione Laboratorio di Quartiere Giambellino Lorenteggio, Comunità del Giambellino Scs, Cooperativa Sociale Spazio Aperto Servizi, Azione Solidale Onlus, Associazione culturale Dynamoscopio, Comunità Nuova Onlus, Fondazione Enaip Lombardia, Associazione Le radici e le ali Onlus.

Progetto: “Passaggi in periferia, dagli abiti all’abitare…”

L’obiettivo è sfruttare l’occasione del trasloco dell’attività di sportello di abiti per bambini da un immobile di proprietà Aler, di cui è prevista a breve la demolizione (Lorenteggio 181), per offrire spazi vivi di coesione per i residenti. Molti i laboratori previsti, da quello di cura del verde a quello di falegnameria, da quello di cucito a quello di cucina e di lettura, fino all’allestimento di una piccola biblioteca di cortile.

Promotori: Pio Istituto di Maternità (Pim) Onlus, Associazione culturale Axis, Centro ambrosiano di aiuto alla vita Onlus Ceim, Associazione culturale Teatro alle selve, Fondazione Franco Verga Coi, Fondazione Camen Onlus.

 

ADRIANO – PADOVA – RIZZOLI

Progetto: “Cambiamo musica

Dall’iniziativa ‘Scambio di saperi’ (incontri tra cittadini con diverse competenze scolastiche, tecnologiche e linguistiche) al nuovo approccio alla musica del progetto ‘Banda larga’, fino alla valorizzazione del territorio attraverso il posizionamento di targhe sui siti di interesse.

Promotori: Associazione Villa Pallavicini, Corpo Musicale Crescenzago.

 

Progetto: “Next

Attività itineranti per l’intero quartiere che animeranno i cortili dei caseggiati come le strade: musica per i giovani, animazione per i bambini, storie da raccontare per le famiglie. Si parte da via Meucci, come centro di un nuovo distretto che abbraccia l’ambito Adriano, Padova, Rizzoli, in modo da superare la frammentazione territoriale di questa porzione di città.

Promotori: Associazione culturale I Distratti, High-Tech cargo, cooperativa sociale Cogess, cooperativa sociale Spazio Ireos, cooperativa sociale Eureka, Arci Milano.

 

Progetto: “Open (your) house

Coinvolgerà sei condomini di via Padova con pranzi sociali, animazione di clownerie, laboratori di social art e musicali, installazioni artistiche, spettacoli, feste danzanti nei cortili. Si raccolgono così i vissuti degli abitanti dei sei stabili, costruendo uno spettacolo teatrale che mette in scena gli abitanti stessi, affiancati da attori professionisti.

Promotori: Teatro Officina, City Art, Tac Teatro, Sono Musica.

 

CORVETTO – CHIARAVALLE – PORTO DI MARE

Progetto: “Légami

Un titolo programmatico per un progetto che si propone di ridurre la conflittualità presente tra i residenti, in particolare nello stabile di via Mompiani 6. Realizzazione di azioni specifiche, dalle passeggiate per bambini agli incontri per gli anziani , destinate a diversi target per aumentare la percezione di sicurezza, la coesione sociale, migliorare la convivenza. Previsto anche un laboratorio di videomaking per un gruppo di giovani.

Promotori: Cooperativa sociale La strada, Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi, società cooperativa sociale Piccolo Principe, cooperativa sociale Progetto Persona.

 

NIGUARDA – BOVISA

Progetto: “Noi c’entriamo: cittadini attivi per rimettere al centro il quartiere

Organizzazione di eventi aggregativi e informativi e di laboratori, diffusi sul territorio, con l’obiettivo di creare comunità e mettere in rete le diverse risorse al servizio di tutti i cittadini di zona, trasformando gli spazi come negozi, aule e cortili in sedi per eventi, laboratori e corsi e integrando i servizi del territorio.

Promotori: Arka, Namasté cooperativa sociale, Mag2 Finance Sc, Il dito e la luna Edizioni, Associazione Musicale Roberto Franceschi, La Casa del Miele, Associazione The Farmers.

 

Progetto: “State Bo-Ni

Costruzione di percorsi partecipati capaci di includere le categorie più fragili o socialmente isolate attraverso incontri, laboratori di cucina, orticultura. Ma anche iniziative sportive, musicali, di convivialità e percorsi di agricoltura urbana che diventino motore di aggregazione per target diversi.

Promotori: Diapason, Fondazione Aquilone Onlus, Associazione Amico Charly Onlus, Associazione Contatto Onlus, Associazione Ortocomune Niguarda, Associazione Rob de Matt, Associazione Zucche Ribelli Onlus, Fondazione Marianna Sala, Fondazione Monserrate.

 

QT8 – GALLARATESE

Progetto:Apelle: tutti i pesci vennero al Galla

L’obiettivo è rafforzare il lavoro della rete Quartiere Aperto, attiva nel territorio da 5 anni, ampliandone il bacino d’azione e i partecipanti attraverso momenti pubblici da realizzare in quartiere e potenziarne la comunicazione estendendola a tutta la città. Previste, tra le altre, iniziative per la giornata mondiale dell’alimentazione, dell’infanzia e adolescenza. In calendario anche una festa alla Montagnetta in ottobre e una conclusiva nel mese di dicembre.

Promotori: cooperativa sociale Tuttinsieme, Asd Campacavallo, Share Radio, Aps 0-18, Aps Non riservato, Aps Mitades, Aps Scout, Helene Spyker.

 

Progetto : “CorOtto: nuove attività musicali del Sistema in  Lombardia in zona 8”

Attività espressiva di educazione musicale collettiva, sulla base di programmi educativi ispirati al modello venezuelano di El Sistema, avviati in Italia cinque anni fa per impulso di Claudio Abbado. Sarà avviato un nuovo coro interscolastico in quattro scuole del quartiere primarie e secondarie, con il coinvolgimento di circa 150 bambini, e attivati percorsi interdisciplinari per collegare l’esperienza musicale a quella delle arti visive.

Promotori: Song Onlus, Fondazione Pasquinelli, Associazione Children in chrisis Onlus, Associazione musicale L’albero della Musica, Coop L’Altra musica, Associazione Amici di Brera.

 

Sintesi dei progetti vincitori per attività su tutti 5 gli ambiti

 

Progetto: “Milano città aumentata

I cinque ambiti territoriali diventeranno un avamposto museale accessibile a tutti attraverso la tecnologia della realtà aumentata, con più di 50 stazioni di street art inserite in cinque percorsi espositivi per un tour dell’arte di strada cittadina.

Promotori: Bepart, Oxa, Fondazione Arrigo e Pia Pini, Cert’Armata Edizioni, Associazione no-profit Push, Afol Metropolitana.

 

Progetto: “Progetto: Quartieri Ricicloni 2017 – I giacimenti delle periferie

Nelle case popolari MM ed Aler (circa 50 edifici suddivisi nei 5 quartieri) e all’interno dei mercati di zona prenderà vita questa iniziativa anti-spreco per diffondere civismo ambientale e cultura della condivisione, grazie all’aiuto di educatori e animatori e interventi di recupero e redistribuzione del cibo invenduto.

Promotori: Eco dalle città, Associazione Giacimenti Urbani, Sunia, Recup

 

Progetto: “Ti racconto una storia, la tua

Generare e rafforzare legami sul territorio tra giovani, anziani e migranti attraverso iniziative di autonarrazione e raccolta biografica. L’obiettivo è non solo creare rete, ma educare all’ascolto di sé e degli altri e al rispetto delle diversità.

Promotori: Formattart, Associazione Libera Università della Autobiografia, Associazione Ubi Minor, Associazione Comunità il Gabbiano Onlus, Associazione Anteas Milano, Fondazione Pime Onlus, Associazione Cibi.Lab, Associazione Verso Itaca Onlus.

 

Progetto: “Festival delle metropoli – Le città narrate

Una raccolta di storie ‘dal basso’ che culminerà in una quattro giorni itinerante durante Book City, nel mese di novembre, e che coinvolgerà gli abitanti di tutti i cinque quartieri indicati. Definizione di un percorso composto da 4 sentieri che si sviluppa complessivamente per circa 50 chilometri. In media partnership con Radio Popolare. Le mappe con i percorsi, i suoni, le storie raccontate daranno poi luogo alla prima sezione del Museo immateriale delle Metropoli.

Promotori: Trekking Italia, Clinc srl.

 

Pubblicate sul sito del Comune di Milano le graduatorie per le misure di SOSTEGNO AL REDDITO

Le Graduatorie sono state pubblicate sul sito del Comune di Milano il 9 agosto.

 

Con determinazione dirigenziale n. 115 del 9 agosto 2017 sono state approvate le graduatorie relative alle misure  2,  3 e 4 delle domande pervenute nel primo semestre 2017

 

Misura 2 – Nuclei familiari composti da uno o anche più adulti, di età compresa tra i 18 e i 64 anni senza minori a carico e fino al 73% di invalidità.

Misura 3 – Nuclei familiari in cui vi è almeno una persona in possesso di certificazione di disabilità e/o invalidità civile oltre il 73%.

Misura 4 – Nuclei familiari in cui vi è almeno una persona con oltre 64 anni di età.

 

A seguito dell’analisi e della valutazione delle domande, sulla base dei requisiti previsti dalle procedure, attraverso l’applicativo informatico SISA, sono state predisposte le graduatorie per misura dei richiedenti.

Le graduatorie provvisorie sono composte da:

– i richiedenti dichiarati Ammessi, in quanto in possesso dei requisiti richiesti;

– i richiedenti dichiarati Ammessi ma non finanziati, in quanto in possesso dei requisiti ma, sulla base dei criteri di priorità previsti dalle procedure, collocati in posizione attualmente non utile per aver accesso al contributo sulla base degli stanziamenti a disposizione; tali richiedenti potranno avere l’erogazione del beneficio economico con priorità qualora si potesse provvedere all’integrazione delle risorse economiche;

-i richiedenti dichiarati Non ammessi, cioè non in possesso dei requisiti richiesti sulla base delle procedure previste;

 

Le graduatorie sono pubblicate con una modalità che garantisce la protezione dei dati personali nel rispetto del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

I soggetti ammessi al beneficio verranno contattati dai servizi sociali della zona di residenza per la presa in carico e la sottoscrizione del progetto personalizzato.

 

Come disposto dalle attuali vigenti procedure, i richiedenti non ammessi hanno possibilità di presentare istanza di revisione avverso i motivi di esclusione nei termini di 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione sul sito web delle graduatorie.

Per fare ricorso è in ogni caso possibile recarsi presso l’Ufficio Interventi Sostegno al Reddito in  largo Treves 1 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 per compilare il modulo di ricorso e consegnare la documentazione mancante e/o a giustificazione del possesso dei requisiti.

 

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: pss.sostegnoalreddito@comune.milano.it

 

 

 

 

COSTELLAZIONI DI QUARTIERE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L’ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DEGLI SPAZI DI VIA APPENNINI-CONSOLINI (AMBITO QT8/GALLARATESE DEL PIANO PERIFERIE) DA DESTINARE ALLA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PER LO SVILUPPO DI IDEE IMPRENDITORIALI E DI PROGETTI AVENTI FINALITA’ SOCIALI, CULTURALI E AGGREGATIVE, PRESSO IL NUOVO QUARTIERE DI PROPRIETÀ COMUNALE DI VIA APPENNINI/CONSOLINI.

Nell’ambito dell’attività di valorizzazione sociale degli spazi di proprietà del Comune di Milano collocati negli “Ambiti strategici di intervento” del Piano Periferie, l’Amministrazione individua alcuni spazi da assegnare a terzi per la realizzazione di progetti finalizzati allo sviluppo di attività culturali, sociali ed economiche

Le unità immobiliari site in: via Appennini 70, Via Appennini 66 e Via Consolini 26 saranno assegnate in locazione a soggetti senza scopo di lucro a fronte della presentazione di proposte progettuali di utilizzo delle unità immobiliari indicate, da realizzarsi nel periodo di validità contratto.

Gli spazi dovranno essere destinati a “servizi per la collettività” attraverso la realizzazione di “centri di aggregazione per i residenti e punti di riferimento per il territorio”

Le unità immobiliari site in: via Consolini 12, 14, 16, 18 saranno assegnate in locazione a soggetti profit a fronte della presentazione di proposte progettuali di utilizzo delle unità immobiliari indicate, di tipo imprenditoriale e commerciale, da realizzarsi nel periodo di validità contratto.

L’intento è quello di favorire lo sviluppo di progetti imprenditoriali che creino opportunità economiche e aumentino l’offerta di servizi rivolti alla cittadinanza insediata sul territorio di riferimento.

Sul sito del Comune di Milano il Bando e Allegati