COOPI Cascina Aperta

“COOPI Cascina Aperta”
Cascina Boldinasco pronta per ospitare grandi e piccini

Sabato 23 settembre COOPI apre le porte della sua sede centrale, la Cascina Boldinasco a Milano, in via Francesco De Lemene 50, per una giornata di festa per grandi e piccoli.

Torna, per il terzo anno consecutivo, “COOPI Cascina Aperta”, l’evento inserito nel calendario della manifestazione “Cascine Aperte” dell’Associazione Cascine Milano e del Distretto Agricolo Milanese.

La Cascina Boldinasco è la sede storica dell’ONG: è qui che i primi volontari di COOPI si stabilirono nel 1969, sotto concessione del Comune di Milano, per dare inizio alla grande avventura dell’Organizzazione. Situata in zona Certosa-Gallarate, a due passi dal Monte Stella, la Cascina Boldinasco ospita ancora oggi la sede principale dell’ONG.

L’evento si svolgerà nell’ampio cortile interno della cascina.

A partire dalle ore 16.00 spazio solidarietà con mercatino dell’artigianato e massaggi solidali a cura dei volontari di COOPI Brescia. Per i più piccoli invece laboratorio creativo con trucca bimbi, laboratorio di cucina e altre animazioni.

Lo spazio incontri si aprirà ufficialmente alle ore 18.00 con i saluti di Claudio Ceravolo, presidente COOPI. Seguirà la presentazione del Bilancio Sociale 2016 e l’incontro “Educazione in emergenza” con focus sull’intervento di COOPI in Medio Oriente.

E per finire “Cena & Jazz sotto le stelle”, una cena solidale per tutti, accompagnata da musica dal vivo. I fondi raccolti durante l’evento saranno destinati alla ricostruzione di quattro scuole in Iraq. I posti sono limitati, è gradita conferma entro il 20 settembre. Per info e prenotazioni contattare Marta Pavanello a pavanello@coopi.org tel 02.3085057.

COOPI – Cooperazione Internazionale è una organizzazione non governativa italiana che interviene da 50 anni per rompere il ciclo delle povertà e per accompagnare le popolazioni colpite da guerre, crisi socio-economiche o calamità naturali, verso la ripresa e lo sviluppo durato. Nota come la “Ong del fare”, COOPI è presente in 24 paesi del Sud del mondo, con 179 progetti umanitari che raggiungono quasi 2.3 milioni di persone. I fondi (circa 36 milioni di euro, nel 2015) provengono soprattutto da donatori istituzionali, su tutti la Commissione europea. Dal 1965 ad oggi, COOPI ha aiutato 100 milioni di persone realizzando 1.600 progetti in 64 Paesi, avvalendosi di 4.500 espatriati e 55.000 operatori locali. www.coopi.org

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *