Articoli

NELLA BOTTEGA DEL PITTORE – LABORATORIO PER BAMBINI 5-11 ANNI AL MUSEO BAGATTI VALSECCHI

In occasione della mostra Ritorno a Cola dell’Amatrice. Opere dalla Pinacoteca civica di Ascoli Piceno, nelle date del 15 giugno e del 13 luglio, alle ore 16, sono previsti laboratori dal titolo “Nella bottega del pittore” per imparare a disegnare come in una bottega del Rinascimento, prendendo ispirazione dall’arte del Maestro di Amatrice.

Ritorno a Cola dell’Amatrice. Opere dalla Pinacoteca civica di Ascoli Piceno è il nuovo progetto di Regione Lombardia a cura di Vittorio Sgarbi, al Museo Bagatti Valsecchi, dal 27 maggio fino al 27 agosto. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di tenere alta l’attenzione sul patrimonio artistico del centro Italia segnato dai danni del terremoto e in questo senso si inserisce la campagna di raccolta fondi, inserita nell’iniziativa Adotta un museo di ICOM Italia, volta al restauro di un’opera ammalorata dal sisma dell’estate 2016. La mostra dedicata all’artista di Amatrice vede esposte, nella casa museo di via Gesù, quattro opere oggi custodito presso la Pinacoteca Civica di Ascoli: due Angeli e la coppia di tavole della Vergine addolorata e delSan Giovanni apostolo, figure a grandezza naturale di toccante intensità emotiva. A corredo della mostra, un video ripropone immagini dei recenti terremoti, che hanno colpito il centro Italia.

L’attività è indicata per bambini dai 5 ai 11 anni

Giovedì 15 giugno e giovedì 13 luglio 2017, ore 16.00

Bambini dai 6 anni: 2,00 euro / Adulti accompagnatori: 9,00 euro

Disponibilità limitata, si richiede la prenotazione

da Lun a Ve: didattica@museobagattivalsecchi.org

Sab e Dom, dalle 13 alle 17.30: 02 7600 6132

Benedetta Marchesi

Comunicazione e ufficio stampa

Museo Bagatti Valsecchi

Via Gesù 5 – 20121 Milano

T. 02 76006132

press@museobagattivalsecchi.org

www.museobagattivalsecchi.org

RUGBY NEI PARCHI riparte l’8 aprile il progetto dedicato ai bambini dai 5 ai 13 anni

Rugby nei Parchi è un’esperienza di gioco ma anche di condivisione dei valori di cui il rugby è portavoce, capace di appassionare i ragazzi insieme ai genitori. Un’importante occasione per vivere la città all’aperto, promuovere lo sport diffuso e destrutturato negli spazi verdi metropolitani, lavorando sull’inclusione e sul coinvolgimento sociale. Una vera e propria attività di integrazione che le Amministrazioni comunali coinvolte hanno deciso di promuovere anche per la modalità totalmente gratuita e accessibile su larga scala.

La formula dell’edizione 2017 ricalca quelle consolidate delle precedenti e prevede due attività: una riservata ai neofiti, a tutti quei bambini che desiderano avvicinarsi al rugby, l’altra invece dedicata a chi già gioca, che offrirà tornei federali e raggruppamenti per categoria. In conclusione, come da tradizione, i bambini e le famiglie vivranno insieme il classico Terzo Tempo, trasformato in una “merenda” condivisa.

Le bambine e i bambini, dai 5 ai 13 anni, dovranno essere accompagnate almeno da un genitore. La manifestazione, totalmente gratuita, è patrocinata dalla Federazione Italiana Rugby.

450 assunzioni a tempo indeterminato per i servizi all’infanzia

Un’importante novità approvata dalla Giunta per garantire ai 28mila bambini delle scuole e dei nidi gestiti dal Comune la qualità e la continuità dei servizi educativi: 450 assunzioni a tempo indeterminato di educatrici ed educatori dei servizi all’infanzia del Comune di Milano. È quanto è stato approvato lo scorso 23 settembre nella riunione di Giunta, grazie all’impegno del Governo nello spirito delle recenti novità introdotte dalla riforma della Pubblica amministrazione. Queste assunzioni permetteranno di garantire ai 28mila bambini che ogni anno frequentano le scuole e i nidi a gestione diretta del Comune la qualità e la continuità dei servizi educativi, con una maggiore compresenza effettiva degli insegnanti e progetti didattici sempre più mirati.

Per assicurare la copertura del personale educativo, definita in 3261 posizioni, nel 2016 era stata disposta l’assunzione di 450 persone a tempo determinato, con scadenze differenziate, così come consentito dalla legge precedente. Con la recente delibera, invece, è stato approvato un piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato per gli anni 2016-2019, tale da garantire sia la sostituzione del personale che cesserà dal servizio nel corso del triennio, sia l’inserimento delle quasi 300 posizioni di dotazione organica aggiuntiva (DOA), necessarie alle diverse unità didattiche per far fronte alle assenze brevi ed improvvise che si presentano nel corso dell’anno scolastico.

Maggiori informazioni

Dal 19 al 30 settembre iscrizioni fuori termine ai servizi integrativi della scuola d’infanzia

C’è tempo fino al 30 settembre  per presentare domanda d’iscrizione fuori termine ai servizi integrativi della scuola d’infanzia. Le famiglie dovranno recarsi presso il centro prescelto per compilare l’apposito modulo di iscrizione.
 In particolare, possono iscriversi a un Centro Prima Infanzia, a un Tempo per le Famiglie o a una Ludoteca/Spazio Gioco i bambini nati dall’1 gennaio 2014 al 31 agosto 2016. Riguardo a Centri Prima Infanzia e Tempo per le Famiglie, i bambini nati dall’1 luglio 2016 al 31 agosto 2016, a fronte dell’assegnazione di un posto, potranno iniziare il periodo di ambientamento al compimento del terzo mese d’età.

Le iscrizioni sono riservate a coloro che non frequentano un nido d’infanzia, una sezione primavera o un altro servizio integrativo.

Le famiglie dovranno recarsi presso il centro prescelto per compilare l’apposito modulo di iscrizione  da lunedì 19 a venerdì 30 settembre dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Per maggiori informazioni, visita questo link 

Eventi

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri